Queste indicazioni sono gli strumenti atti a promuovere l’armonia e la crescita dei gruppi Al-Anon e dell’Associazione di Al-Anon nel suo insieme, in tutto il mondo. L’esperienza ci insegna che l’unità dei Gruppi Familiari Al-Anon dipende dalla nostra adesione a queste Tradizioni.

 

  • Il nostro comune benessere dovrebbe venire in primo luogo, il progresso individuale, nella maggior parte dei casi, dipende dall’unità di Al-Anon.
  • Per il fine del nostro gruppo esiste una sola autorità: un Dio amorevole, così come Egli si può manifestare nella coscienza del nostro gruppo. Le nostre guide sono solamente dei servitori di fiducia; essi non governano.
  • I familiari degli alcolisti, riuniti per darsi aiuto, possono chiamarsi un gruppo Al-Anon purché, come gruppo, non abbiano altre affiliazioni. L’unica condizione richiesta per essere membri di Al-Anon è di avere un parente o un amico per cui l’alcol sia divenuto un problema.
  • Ciascun gruppo dovrebbe essere autonomo, eccetto per le questioni che riguardano un altro gruppo, oppure Al-Anon o AA nel loro insieme.
  • Ciascuno dei Gruppi Familiari Al-Anon ha un solo scopo: aiutare le famiglie degli Alcolisti. Questo fine lo realizziamo mettendo in pratica noi stessi i Dodici Passi di AA, dando incoraggiamento e comprensione ai nostri familiari alcolisti e offrendo accoglienza e conforto alle famiglie degli alcolisti.
  • I Gruppi Familiari Al-Anon non dovrebbero mai avallare, finanziare o prestare il proprio nome ad organizzazioni esterne, per evitare che problemi di denaro, di proprietà e di prestigio possano distrarli dal loro primario fine spirituale.
  • Benché noi siamo una entità separata da Alcolisti Anonimi, dovremmo sempre cooperare con loro.
  • Ogni gruppo dovrebbe essere del tutto autosufficiente, rifiutando contributi esterni.
  • Il lavoro Al-Anon del Dodicesimo Passo dovrebbe rimanere per sempre non professionale. I nostri servizi centrali potranno comunque assumere degli impiegati per mansioni particolari.
  • I nostri gruppi, in quanto tali, non dovrebbero mai essere organizzati. Tuttavia si potranno costituire consigli o comitati, direttamente responsabili verso coloro che essi servono.
  • I Gruppi Familiari Al-Anon non hanno opinioni su soggetti estranei e, di conseguenza, il nome di Al-Anon non dovrà mai essere coinvolto in pubbliche controversie.
  • La politica delle nostre relazioni pubbliche è basata sull’attrazione più che sulla propaganda. Noi dobbiamo sempre conservare il nostro anonimato personale nei confronti della stampa, della radio, della televisione e del cinema. Dobbiamo rispettare in modo particolare l’anonimato di tutti i membri di AA.
  • L’anonimato è la base spirituale di tutte le nostre tradizioni e dobbiamo sempre ricordarci di porre i principi al di sopra delle persone.