Lo studio di questi Passi è essenziale per progredire nel programma di Al-Anon. I principi che essi rappresentano sono universali, validi per chiunque, qualunque sia la sua fede personale. In Al-Anon noi ci sforziamo di comprendere questi Passi in modo sempre più profondo, e preghiamo perché ci venga data la saggezza di metterli in atto nella nostra vita.

 

  • Abbiamo ammesso di essere impotenti di fronte all’alcool, e di non poter più controllare la nostra vita.
  • Siamo giunti a credere che un potere più grande di noi avrebbe potuto riportarci alla ragione.
  • Abbiamo deciso di sottomettere la nostra volontà e di affidare la nostra vita a Dio, così come noi possiamo concepirLo.
  • Abbiamo proceduto ad un inventario morale profondo e coraggioso di noi stessi.
  • Abbiamo ammesso davanti a Dio, di fronte a noi stessi e di fronte ad un’altra persona, la natura esatta dei nostri torti.
  • Siamo giunti ad accettare, senza riserve, che Dio eliminasse tutti questi difetti del nostro carattere.
  • Gli abbiamo umilmente chiesto di porre rimedio alle nostre insufficienze.
  • Abbiamo fatto una lista di tutte le persone a cui abbiamo fatto del male, e abbiamo deciso di fare ammenda verso queste persone.
  • Abbiamo fatto direttamente ammenda verso queste persone quando possibile, salvo nei casi in cui questo avrebbe potuto recar danno a loro o ad altri.
  • Abbiamo continuato a fare il nostro inventario personale, e quando ci siamo trovati in torto lo abbiamo ammesso senza esitare.
  • Abbiamo cercato, con la preghiera e la meditazione, di migliorare il nostro contatto cosciente con Dio, così come noi possiamo concepirLo, chiedendoGli solo di farci conoscere la Sua volontà e darci la forza di eseguirla.
  • Avendo ottenuto, per mezzo di questi Passi , un risveglio spirituale, abbiamo cercato di trasmettere questo messaggio ad altri e di mettere in pratica questi principi in tutti i campi della nostra vita.